PAGAMENTI con CARTE, PAYPAL o CONTRASSEGNO

ORDINI anche per telefono 051.0828948

PRODOTTO in ITALIA
(Toscana)

Integratore notificato al MINISTERO della SALUTE

Le virtù del caffè verde sono note e sfruttate da tempo nella sua regione di origine, Kaffa in Etiopia. La “scoperta” delle proprietà dell’estratto di caffè verde è tuttavia piuttosto recente e ha ottenuto grande risonanza negli Stati Uniti grazie a programmi televisivi dedicati al benessere naturale, come il seguitissimo programma del Dr. Oz.

Caffè Verde: che cos’è?

Il caffè verde altro non è che il chicco crudo del caffè comune (Coffea arabica), non torrefatto. A differenza dei chicchi tostati usati per preparare la famosa bevanda, quelli crudi mantengono l’originale colore verde. La principale differenza tra i chicchi crudi del caffè e quelli tostati è però l’elevata percentuale di acido clorogenico presente nei primi, un antiossidante naturale che è il vero principio attivo del caffè verde.

Cos’è l’acido clorogenico?

Il principio attivo del caffè verde è l’acido clorogenico, una sostanza antiossidante presente in quantità elevate solo nei chicchi crudi del caffè. È stato infatti dimostrato che la torrefazione degrada enormemente l’acido clorogenico, la cui quantità si riduce fino al 90%. Le benefiche proprietà del caffè verde sono in larga parte dovute alla presenza di questa sostanza, infatti molti studiosi sostengono che «l’effetto bruciagrassi del caffè è legato all’acido clorogenico» (G. Guerini Rocco, Dimagrire senza aver fame: La guida pratica più completa per perdere peso, Edizioni Riza, Milano 2015). Per questo motivo, nella scelta di un integratore naturale, è bene dare la preferenza a prodotti altamente concentrati, come il CAFFÈ VERDE Pure&Natural titolato al 50% in acido clorogenico.

Le proprietà dell caffè verde che aiutano dimagrire

dimagrire_caffeverde

I principi attivi contenuti nel caffè verde sono, dunque, differenti dal punto di vista quantitativo e qualitativo rispetto a quelli del caffè tostato. Proprio questo aspetto conferisce all’estratto di caffè verde le seguenti proprietà:

Proprio la sinergia di queste tre proprietà può essere molto utile se contemporaneamente si segue un’alimentazione sana e si fa un po’ di movimento!

Un altro plus del caffè verde Pure&Natural rispetto al normale caffè tostato è un contenuto inferiore di caffeina, che rende il prodotto meglio tollerato anche da chi in genere è sensibile agli effetti di questa sostanza.

Per finire, il caffè verde è “gradito” anche allo stomaco; infatti il suo pH tende al neutro ed è molto meno acido del caffè “normale”; di conseguenza, può essere assunto anche da chi abitualmente soffre di acidità.

icona-foglie-pn
Gli integratori non sono sostituti di una vita sana. I risultati possono essere condizionati da vari fattori e variare da persona a persona.

FAQ – domande frequenti

Il caffè verde  va sempre associato a un’alimentazione bilanciata e un po’ di movimento.  Solo con un bilancio calorico negativo tra calorie assunte e calorie consumate è infatti possibile perdere peso. Di conseguenza, per favorire il dimagrimento è sempre bene controllare le calorie della dieta giornaliera e fare attività fisica.
L’estratto di caffè verde Pure&Natural ha  una quantità di caffeina nettamente inferiore rispetto al  caffè tostato (in 2 pastiglie c’è una dose 5 volte  inferiore rispetto a una normale tazzina di caffè), di conseguenza, anche chi è sensibile a questa sostanza tollera meglio il caffè verde. La reazione individuale è ovviamente soggettiva e deve essere valutata di volta in volta.
Nel caffè tostato, a causa della torrefazione, sono presenti dosi minori di principi attivi. La dose di acido clorogenico presente nei chicchi di caffè verde è, infatti, del 90% maggiore rispetto a quella del caffè tostato. Visto che proprio all’acido clorogenico sono attribuite le  virtù del caffè verde, non è dunque possibile ottenere i medesimi effetti anche bevendo molte tazzine di caffè.

20,90